AnalisiTurismo - Expo Milano 2015: ecco la rete dei Ristoranti Italiani nel Mondo

    3 Ottobre 2013



    di Arnaldo Ferrari Nasi

    Ci teniamo a riprendere il concetto di "Ambasciatori d'Italia" che spesso abbiamo utilizzato in queste nostre ricerche sui Ristoranti Italiani nel Mondo.
    Ricordiamo innanzitutto come la grandissima maggioranza di questi imprenditori ritenga appropriata e si riconosca in questa definizione. Parliamo del 55% che dice "molto" e del 33% che dice "abbastanza". Sarebbero anche disposti a fare piccole operazioni di Ambasciata; esporre il Tricolore; festeggiare le feste nazionali in coordinamento con eventi italiani. Addirittura il 42% sarebbe favorevole a promuovere pacchetti turistici strutturati nella Madrepatria.

    Ebbene, oggi l'occasione si presenta e si chiama Expo 2015. L'esposizione universale che si terrà a Milano e che avrà per titolo e tema: "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Ovvio che non solo Milano sarà coinvolta. Si pensi solo come dal capoluogo meneghino in due/quattro ore di treno senza cambi si possano raggiungere città stupende come Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Torino, Genova, peraltro tutte inserite, Milano compresa, nella lista Unesco dei 49 siti italiani "Patrimonio dell'Umanità".

    Un evento importante per l'incoming di tutto il turismo italiano, dunque. Un evento che, se ben sfruttato, metterà per un periodo di sei mesi al centro del mondo le non sempre al meglio utilizzate, grandi bellezze del nostro paese.

    Anche i ristoratori italiani sono consci di questo fatto. Quasi più degli omologhi connazionali, sembrerebbe emergere da alcune nostre indagini in fase di ultimazione.
    In ogni caso, il 45% dei nostri intervistati Rim, ci dice di sapere dell'Expo e di essere al corrente di cosa si tratta; mentre il 42% ne ha sentito parlare, ma solo superficialmente.

    Per più della metà del nostro campione (56%) l'Expo di Milano sembra possa rappresentare un'opportunità per la propria attività all'estero, mentre per il 42% l'avvenimento non pare rappresentare né un vantaggio né uno svantaggio.
    Allora è interessante comprendere nella pratica cosa sarebbero disposti a fare.
    Una adeguata una comunicazione mirata ai clienti da esporre in sala, ad esempio (42%).  Organizzare presso la propria struttura specifici eventi in collaborazione e sul tema dell'Expo (36%). Effettuare un'offerta di viaggi premio messi a disposizione dall'Italia (35%); o ancora dare la possibilità di far vedere ai suoi clienti cosa accade all'Expò in diretta (25%). Addirittura il 15% di dice disponibile a vendere direttamente biglietti per l'Expo o di viaggi che hanno come tappa l'Expo.

    Ancora una volta notiamo quanto possa essere importante questa (per ora) informale rete  commerciale e culturale di cui il nostro paese gode.
    E nello specifico, che non si perda questa occasione, perché grazie all'Expo, da "ambasciatori", i nostri imprenditori all'estero possono addirittura diventare "promotori".

    Tavola 1.
    Parliamo ora dell'Expò 2015 che si terrà a Milano.
    Lei aveva sentito parlare, è al corrente di questo evento?



    Tavola 2.
    In ogni caso, lei pensa che l'Expò 2015 di Milano, per la sua attività potrà rappresentare...


    Tavola 3.
    A Milano nel 2015 si terrà l'evento dell'esposizione mondiale il cui tema sarà: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
    Lei sarebbe disposto a:



    (Fonte: dati Isnart, 2013)

     

    © 2009 AnalisiPolitica
    Rivista mensile di ricerca e comunicazione politica
    P. Iva 04359100965

    Please publish modules in offcanvas position.